Armi Naturali Dietetiche Di Distrazione Di Massa Corporea

Mentre i braccianti dei sostenitori dei carburanti a basso contenuto di carboidrati invadono il paesaggio nutrizionale, la guardia sempre più stanca e povera di grassi sembra cedere il passo alla loro costante marcia e al tamburo.

Questa invasione è un attacco preventivo per trovare e rimuovere le molecole di cibo accumulate che potrebbero essere usate per attaccare la tua salute ed esplodere il tuo peso. I falchi della campagna low-carb insistono sul fatto che sono davvero là fuori, pronti per essere lanciati contro di noi in qualsiasi momento. Sappiamo dove sono – accumulato nel pane, nel riso e nelle patate.

Gli osservatori internazionali del cibo stanno studiando i collegamenti sospetti tra le molecole dell’asse del male e le persone magre e sane del mondo. I francesi, ad esempio, hanno sfregiato il loro naso negli Stati Uniti ancora una volta mangiando due baguette al pane bianco due volte al giorno, tutti i giorni. Ancora peggio, negano fermamente qualsiasi rapporto tra carboidrati quotidiani e peso o problemi di salute. I cinesi comunisti, che sono sempre un orrore per gli sforzi occidentali, mangiano ogni giorno il loro riso ad alto contenuto di carboidrati, in evidente spregio delle risoluzioni alimentari statunitensi.

L’opinione a casa è tutt’altro che unanime, come mostrano gli scienziati di un recente studio della Tufts University che confronta direttamente l’efficacia degli approcci low-carb, low-fat, Weight Watchers e Zone. La domanda era semplice. Se fatto correttamente, quale teoria funziona davvero meglio per ridurre il peso?

Il Risultato?

I carboidrati Micromanaging non erano più efficaci del conteggio di punti o grassi o quant’altro. Così, gli investigatori arrivarono a mani vuote – il contenuto di carboidrati del cibo era irrilevante per la perdita di peso.

Senza prove definitive che i carboidrati rappresentano una minaccia, e con prove recenti che dimostrano la loro irrilevanza per la perdita di peso, i carboidrati sono diventati le “armi di distrazione di massa”. La conseguente campagna per conquistare i cuori e le menti delle persone, alimentando le paure di queste molecole, ci distrae dalla minaccia più immediata – abitudini domestiche di consumo eccessivo di Biggie.

Le WMD alimentari non solo ci distraggono da problemi più urgenti a casa, ma molti temono che le invasioni preventive di questa regione del mondo nutrizionale possano portare a un pantano di problemi di peso e di salute. L’intelligencia neo-Atkins ha già abbassato il consumo di frutta e verdura a causa dei livelli di carboidrati che – lo scopriamo ora – non erano mai stati un problema.

Diventa più chiaro di giorno in giorno che questa guerra nutrizionale è stata fondata su premesse discutibili senza un piano per vincere la pace a lungo termine della gestione del peso. Avremo il coraggio di ammettere i nostri passati equivoci? O “rimarremo sul corso”? Solo il tempo e i nostri girovita diranno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *